Sapori di terra, profumi di mare, aromi d’Oriente alla tavola dei Veneziani 2017-06-20T16:52:25+00:00

Project Description

Unisciti a noi in questa grande avventura, un viaggio per diventare un tutt’uno con il cibo e il vino della laguna di Venezia e i suoi territori.
Gli ospiti godranno di un’esperienza indimenticabile, unica, rilassante, assaporando il confort e l’ospitalità.

Appartamenti e suites sono stati ristrutturati con cura nel puro stile delle case di campagna veneta.

Chioggia, chiamata ‘la piccola Venezia’, è il luogo ideale per iniziare a conoscere la cultura enogastronomica di questo territorio. Il rosso è il colore di Chioggia: rosso dei tramonti sulla laguna e delle albe sul mare; rosso delle case, e ocra delle vele tradizionali; rosso fuoco dell’indole passionale dei suoi abitanti; rosso dei barboni (triglie) e del pesce appena catturato e del tradizionale mercato del pesce  rinomati per la cucina e per il vino. La vitalità di Chioggia ti inebria, il mare e la laguna a Pellestrina e al Lido ti regalano ampi orizzonti dove respirare a pieni polmoni e la loro cucina ti emoziona.
Attraverso questi primi paesaggi e scorci inaspettati, entri nelle valli da pesca e negli antichi casoni lagunari, dove il tempo sembra essersi fermato. Poi arrivi alle terre del Brenta fino ai Colli Euganei che i veneziani raggiungevano in barca per raccogliere i prodotti di una terra fertile e felice.
Venezia ti conquista infine con il suo labirinto di calli e canali e la sua splendida laguna.

  • Soggiornare a Chioggia, passeggiare fra le calli e in riva al porto accanto a decine di pescherecci e barche di ogni sorta. Chioggia, appellata “la Venezia in miniatura” ha in realtà un’anima profondamente diversa e marina
  • Cenare in un ristorante tipico di Chioggia assaggiando le specialità locali a base di pesce e ascoltando l’inconfondibile inflessione del dialetto chioggiotto
  • Soggiornare in una villa veneta e sentirti a casa, passeggiare nel suo giardino e cogliere la pace della dimora di campagna come un tempo potevano fare i patrizi veneziani
  • Visitare il mercato del pesce di Chioggia, immergersi nella variopinta confusione dei pescatori che declamano la freschezza del loro pesce e degli acquirenti che chiedono consigli
  • Cenare in un ristorante tipico di Chioggia assaggiando le specialità locali a base di pesce e ascoltando l’inconfondibile inflessione del dialetto chioggiotto
  • Assaggiare le tante pietanze tradizionali semplici e raffinate della cucina veneziana: Risi e Bisi, sarde in saor o baccalà: ricette nate dalla necessità di accostare sapori di terra e di mare, di conservare le pietanze, di insaporirle con spezie e prodotti dell’oriente che arrivavano a Venezia attraverso i commerci.
  • Visitare i Colli Euganei i borghi medievali, i vigneti e gli uliveti sui versanti più soleggiati e cogliere una giuggiola direttamente dall’albero per assaporarla

1° giorno,

Arrivo a Chioggia nel primo pomeriggio. Accoglienza da parte della guida SlowVenice e presentazione del programma. Sistemazione nell’agriturismo Ae Cavane, un casale rurale ristrutturato e immerso nel verde.

Passeggiata a Chioggia. Attraversata Porta di Santa Maria entri a Chioggia: Corso del Popolo è una larga via-piazza nel centro storico sempre affollata, attorniata dalla laguna e dal porto. Qui ti avvolge un’atmosfera intensa e vivace di voci, odori e colori.
A Piazza Vigo, una terrazza che si affaccia sugli azzurri orizzonti lagunari, sostano colorate imbarcazioni veneziane, lungo le rive e i canali intorno sono ancorati a centinaia i pescherecci della flotta della città.

Cena a tema a seconda della stagione in ristorante tipico: Sapori di terra, profumi di mare, aromi d’Oriente alla tavola dei veneziani.
Pernottamento in agriturismo.


2° giorno, 

Escursione di intera giornata e facile itinerario in bicicletta (itinerario autogestito descritto nel quaderno di viaggio)
La laguna “campagna” dei veneziani: Pellestrina e Lido.
La barca si stacca dal porto di Chioggia e attraversa la bocca di porto diretta a Pellestrina: lo sguardo si perde negli ampi orizzonti della Laguna sud e viene catturato dalle piccole isole che la punteggiano.
A Caroman scendi per visitare una spiaggia ancora incontaminata, oasi naturale dove sostano e nidificano molte specie di uccelli. L’isola di Pellestrina si raggiunge percorrendo l’imponente muraglia dei Murazzi, costruiti sul mare a difesa del litorale nel XVIII secolo alle cui rive sono ancorati decine di pescherecci e dove puoi conoscere le tradizionali tecniche di lavoro dei pescatori.
Pranzo di pesce e verdure di stagione in ristorante con terrazza sulla laguna a Pellestrina.
Da Pellestrina continui a pedalare fino a San Pietro in Volta e Santa Maria del Mare, gli altri piccoli borghi dell’isola. Alla bocca di porto di Malamocco che la separa dal Lido, sali sul ferryboat e approdi ad Alberoni, dopo qualche chilometro scendi al centro di Malamocco sull’isola del Lido, antica sede dogale: attraversi l’antica piazza e il Ponte di Borgo, cammini fino ai Murazzi, dove ritrovi il vento dal mare che si mescola a quello della laguna. Qui puoi fare un pausa in una tipica osteria con qualche cicheto, stuzzichini tradizionali, e vino prima di rientrare a Chioggia.
Cena e serata libera. Pernottamento in agriturismo.
In alternativa è possibile realizzare l’escursione in barca.


3° giorno, 

Dopo colazione: trasferimento in Riviera del Brenta in Villa Storica.

Escursione di intera giornata in bicicletta con guida SlowVenice
La campagna coltivata e la valle da pesca: Valle Averto, Valle AMA e La Vaccheria.
Nelle valli lagunari il ritmo delle stagioni scandisce da secoli la migrazione di uccelli e pesci e il lavoro dei valesani: ogni gesto si basa su un sapere antico, frutto di esperienza, conoscenza e rispetto dell’ambiente naturale. Valle Averto è una tipica valle da pesca chiusa alla caccia, in parte Oasi del WWF, destinata alla protezione dell’ambiente e alla fruizione naturalistica, e in parte ancora destinata all’attività tradizionale dell’allevamento di pesci e molluschi e gestita da aziende private. Entrando nell’oasi trovi il vecchio casone, e un sentiero accanto a specchi di acqua salmastra e canali, che ti porta, fra canneti e boschi igrofili, alle aree di sosta di diverse specie di aironi, anatre e limicoli a seconda della stagione. All’Azienda Marina Averto il vallicolture ti accompagna nella visita delle classiche strutture di valle: peschiere di sverno, casone da pesca, lavoriero, chiaviche e canali, e ti racconta il suo lavoro. Presso la valle da pesca con certificazione di allevamento biologico ti verrà preparato uno spuntino per assaporare il pesce e i prodotti tipici del territorio.
Nel pomeriggio all’azienda agricola La Vaccheria Mara e Sonia ti sapranno coinvolgere con la loro passione per la vita e il lavoro in campagna. Allevano mucche da latte in una splendida azienda che è anche fattoria didattica. Potrai assaggiare i loro squisiti formaggi, il gelato e lo yogurt.

Pernottamento in villa storica in Riviera del Brenta. Cena e serata libera.


giorno 4°,

Programma libero, potrai fare colazione con calma nella bella sala da pranzo e poi intrattenerti nello splendido giardino della villa, per poi prendere la bicicletta e seguire il fluire del fiume Brenta e visitare il centro storico di Dolo con i suoi mulini, o scegliere la visita a una o più ville della riviera.

Ti possiamo consigliare molti luoghi dove acquistare i prodotti tipici e assaporare le pietanze veneziane per vivere il territorio anche attraverso i suoi profumi e i suoi sapori. Osterie tipiche, ristoranti tradizionali specializzati in piatti classici con ingredienti stagionali e locali, come il pesce e gli ortaggi tipici della laguna, oppure luoghi dove si propongono ricette tradizionali rivisitate con un pizzico di modernità.


giorno 5°,

Itinerario nel Parco dei Colli Euganei (itinerario autogestito descritto nel quaderno di viaggio)

Monselice e Arquà Petrarca: vino, olio, giuggiole e boschi. Un tuffo nella storia geologica di un parco fatto di rilievi vulcanici erosi dal tempo e dalle attività estrattive. Una passeggiata nel bosco profumato dall’Erica arborea e dalla Ginestra. Una immersione nei borghi medievali che si inerpicano sui monti e nelle valli coltivate. Questa è la giornata che puoi vivere nel parco: la salita alla rocca di Monselice ti regala meravigliosi scorci sulla città sottostante e la campagna intorno. Cespugli di capperi coprono le mura del castello, boschi di querce e castagni sui lati ombrosi dei monti, e macchia mediterranea, con leccio e corbezzolo nei versanti più assolati: la vegetazione  muta in base alle rocce presenti e all’esposizione dei versanti. L’origine geologica dei terreni, la morfologia dei rilievi, le alterne vicende climatiche legate ai cicli glaciali e la presenza umana sono i principali artefici della grande varietà di piante dei colli e delle coltivazioni tanto da definirli “paradiso enogastronomico”. Lungo il percorso lo sguardo spazia tra la spettacolare vista panoramica sui colli e sulla pianura.

Il borgo di Arquà Petrarca mantiene ancora in gran parte intatto il suo aspetto trecentesco, che fu abitato, negli ultimi anni della sua vita, da Francesco Petrarca. Potrai camminare fra le sue vie e visitare la casa del poeta.

Durante la giornata potrai anche acquistare i prodotti tipici del parco: vini DOC come il Serpino, Cabernet e Moscato, olio con il marchio DOP e “Brodo di giuggiole” un liquore tipico fatto con i frutti dolci del giuggiolo.

Cena tradizionale e pernottamento in Villa storica in Riviera del Brenta.


giorno 6°,

Escursione di intera giornata a Venezia: un giorno da veneziani. (itinerario autogestito descritto nel quaderno di viaggio)

Appena arrivi a Venezia ti offriamo una degustazione di caffè alla Torrefazione Cannaregio.

Inizierai così la giornata come si usa fare qui: un caffè e due chiacchiere in un locale storico dove ti verrà narrata l’affascinante storia dell’arrivo della bevanda nera a Venezia.
Poi la visita al mercato di Rialto. I mercati di prodotti alimentari giornalieri, settimanali, del contadino sono molto diffusi in tutto il Veneto. Quello di Rialto è uno dei più conosciuti dove i veneziani sono soliti acquistare frutta, verdura, pesce e fiori freschi. L’atmosfera è quella di un suk orientale, multicolore e ricco di odori, voci e richiami. Qui è facile per i residenti incontrare un amico e intrattenersi a bere un caffè o uno spritz in una delle tante osterie di Ruga Rialto o Campo San Giacometo.
Possiamo organizzare per te un corso di cucina del tutto speciale: sarai accompagnato a fare la spesa e guidato a scegliere i prodotti più adatti al laboratorio di cucina condotto da una cuoca sopraffina, direttamente nella sua casa veneziana. Ti preparerai così delle ricette tradizionali che potrai gustare a pranzo e ripetere nuovamente una volta tornato a casa.

 Cena libera. Pernottamento in albergo in villa storica in Riviera del Brenta.


giorno 7°,

La laguna nord in barca con guida SlowVenice e visita agli orti lagunari di Sant’Erasmo e Vignole.

La barca lascia le rive di Venezia e già l’atmosfera della laguna ti avvolge con il profumo di salmastro, le bricole a cui si aggrappano alghe, balani e mitili, le barene da dove si alzano in volo pettegole e aironi.

Scendi a Sant’Erasmo, l’isola conosciuta con l’appellativo di orto di Venezia, dove  ogni stagione ha i suoi frutti: radicchi, cavoli e finocchi nella stagione più fredda, zucchini, insalate e pomodori nella stagione calda. Il carciofo violetto è un presidio Slow food lagunare. Qui i contadini hanno selezionato le piante più adatte a sopportare salsedine, vento e suoli sciolti. Mentre cammini fra orti e vigne in un’atmosfera rurale, compare a tratti il paesaggio della laguna. Le barene fiorite si stagliano in una scenografia da sogno: il profilo di Venezia dove svetta il campanile di San Marco, le isole di Murano e San Francesco del Deserto. La barca riparte per approdare alle Vignole, dove entri in un’oasi di verde a pochi passi da Piazza San Marco. Qui puoi gustare fiori, erbe selvatiche e coltivate preparati secondo ricette antiche e tradizionali. Frittelle di fiori di sambuco e robinia, carciofi e cipolle in pastella, pasticcio di verdure: il pranzo è preparato nel giardino o nei locali della polveriera austriaca restaurata da Roberta di Camerino che vi allestiva le proprie sfilate.

Pranzo alle Vignole con  prodotti biologici e di stagione.


giorno 8°,

Programma libero e partenza

Potrai visitare le Ville della Riviera e acquistare biscotti, formaggi e altri prodotti tipici nei negozi che potremo suggerirti, oppure farti spedire a casa vino o  pesce fresco dalle rinomate cantine o dalla nostra pescheria online.

Con il quaderno di viaggio “un’amico a Venezia” che riceverai alla prenotazione, avrai tanti suggerimenti per la visita a Venezia o alla Riviera del Brenta.

Ti anticipiamo alcune idee:

Museo della calzatura a Villa Foscarini Rossi di Stra
La collezione è costituita da circa 1500 modelli di calzature femminili di lusso griffate, prodotte dall’azienda Rossimoda dal 1947 fino ad oggi. Il Museo ospita, inoltre, una piccola ma preziosa raccolta di calzature veneziane del ‘700 e dell’800.

Museo Peggy Guggenheim: uno dei più importanti musei in Italia per l’arte europea ed americana del XX secolo con sede a Palazzo Venier dei Leoni a Dorsoduro. Peggy Guggenheim nel 1948 acquistò il palazzo e vi dimorò per trent’anni, a partire dal 1951 decise di aprire il palazzo e la sua collezione d’arte al pubblico.

Museo Ca’ Pesaro: la Galleria Internazionale d’Arte Moderna è collocata in un palazzo costruito dalla nobile famiglia Pesaro nella seconda metà del XVII secolo. Fu la casa di Felicita Bevilacqua La Masa che nel 1898 dispose di lasciare il palazzo al Comune di Venezia affinché divenisse spazio per i giovani artisti.

barca verdure S Barnaba KaJo5A1A2684neuneu
burano
20140703_153447
cucina2
vino
laguna
DSC_2698
DSC_2712
Gli Agriturismi sono suggestive residenze di Campagna con poche camere o appartamenti, immerse nell’autentico ambiente rurale che si cela dietro gli sfarzi della fascinosa Venezia a pochi km. dalla vivace Chioggia, Sottomarina, il cordone litoraneo più meridionale della laguna, e alle aree protette, oasi del wwf e i tradizionali casoni lagunari. Qui potrai rilassarti in un paesaggio fuori dal tempo, alloggiare in una struttura tipica e restaurata con tutti i comfort moderni e assaggiare i prodotti tipici di questo territorio scoprendo la loro storia. Scopri di più sugli agriturismi SlowVenice situati in Laguna Sud: Agriturismo Ae Cavane –  Agrimontalbano
Villa Alberti, dimora d’epoca settecentesca immersa nel fascino della Riviera del Brenta, coniuga la tradizione architettonica veneta con i comfort di un hotel. Il parco storico conferisce un’ atmosfera di pace e relax.

Suggerimenti:

Il clima lagunare è umido e ventoso, può risultare  piuttosto freddo e pungente se spira la bora. Porta sempre con te una felpa e una giacca a vento, scarpe comode e sportive anche in città, thermos con tisana calda. Riempi la tua borraccia alle fontane pubbliche in città e nelle isole: avrai acqua fresca, buona, ecologica ed economica!

 

 

[/fusion_text]
agrimontalbano
slowvenice_villa alberti facciata parco

 

DURATA: 8 giorni / 7 notti

PERIODO: Tutto l’anno!

Min 2 PAX Min 4 PAX Min 8 PAX
Euro 1395
a persona
Euro 970
a persona
Euro 760
a persona

Le tariffe sono calcolate sulla media stagione e possono subire delle variazioni nell’alta stagione e in particolari periodi dell’anno (Carnevale, Pasqua, Natale e Capodanno)


La quota individuale di partecipazione comprende:

  • Pernottamento con colazione 2 notti in agriturismo situato vicino a Chioggia e 5 notti in villa storica in Riviera del Brenta
  • 1 cena di benvenuto a Chioggia e 1 pranzo a Pellestrina, 1 cena in villa, 1 pranzo alle Vignole, 1 spuntino in valle da pesca e 1 spuntino alla Vaccheria
  • ingresso alla Valle da pesca AMA e alla Vaccheria
  • Degustazione caffè in torrefazione a Venezia
  • una escursione in barca in laguna
  • un itinerario di mezza giornata e 2 itinerari di intera giornata con guida SlowVenice
  • quaderno di viaggio con informazioni dettagliate sull’itinerario dell’intero soggiorno, con appoggio telefonico di un operatore SlowVenice dedicato.

La quota individuale di partecipazione non è comprensiva di:

  • viaggio di andata e ritorno dalla e per la località di appartenenza;
  • trasferimenti con mezzi pubblici e privati per le varie escursioni del soggiorno
  • tassa soggiorno
  • supplemento camera singola;
  • Tutto ciò che non è esplicitamente indicato nella sezione ‘la quota comprende’.

Supplementi:

  • laboratorio di cucina con pranzo in palazzo veneziano quota da concordare a seconda del tipo di menù e del numero di partecipanti
  • guida Slowvenice dedicata euro 295,00 per intera giornata
  • noleggio bicicletta euro 12,00 al giorno

 

piccolo

Richiedi preventivo

Personalizza il tuo soggiorno!

Puoi scegliere dove alloggiare, le attività che preferisci, i temi che più ti appassionano, ciò che vuoi approfondire, ciò che vuoi conoscere e scoprire per la prima volta.

Puoi scegliere di essere accompagnato dai racconti e dalla professionalità delle nostre guide per tutta la durata del soggiorno, per alcuni giorni o singole escursioni oppure puoi essere guidato dal nostro travelbook o taccuino di viaggio confezionato su misura per te!

Potrai dare un valore aggiunto alla tua vacanza e lasciarti trasportare dalle continue sorprese che solo l’essenza di Venezia e della sua laguna sanno offrirti.

Telefonaci o scrivici: ti aiutiamo a farlo!

Mappa itinerario

[scribblemaps mapid=”Ps9xmQi7qc” width=”100%” height=”400″]