//Cinquanta sfumature di verde in Laguna di Venezia

Cinquanta sfumature di verde in Laguna di Venezia

Natura in Laguna di Venezia

Cinquanta sfumature di verde non è l’ultimo romanzo tormentone del sequel di E.L. James.  Questa trama l’ha scritta la natura. E’ vero, la primavera quasi non si è vista; freddo e pioggia ci hanno afflitto e hanno procurato gravi danni ad agricoltura e turismo. Ma perché non cercare comunque uno sprazzo di ottimismo? Guardate la campagna, i giardini, le rive dei fiumi: quanto verde! Quante sfumature di verde!
E’ il colore, in natura, ad avere il maggior numero di gradazioni, molte più di cinquanta,  e quest’anno ci sono state regalate tutte, nella rigogliosa esuberanza di una stagione più piovosa del normale
A differenza di altre tonalità, il verde si concentra direttamente sulla retina senza venire rifratto, quindi risulta particolarmente riposante per gli occhi. Inoltre, molti attribuiscono a questo colore poteri curativi e capacità lenitive e rinfrescanti.
E allora tuffatevi nel verde della natura di Venezia, tra terra e acqua, piccole isole e tranquilli canalilagunari.
E se piove, pazienza; ombrello, stivali, e via! Del resto, come faranno mai in Irlanda dove, in alcune regioni, si arriva a 275 giorni di pioggia all’anno?

2018-06-28T15:37:54+00:00